3F LEM
3F-Filippi
Design illuminante
A
Passaggio dell’aria
La forma di 3F LEM è stata concepita per avere il migliore passaggio d’aria possibile in tutte le condizioni di installazione, compresa quella a plafone. Lo studio dell’aerodinamica ha permesso di evitare depositi di polvere sul dissipatore.
B
Vano cablaggio separato dai dissipatori
Grazie a questo accorgimento, gli alimentatori non sono influenzati dal calore emesso dai moduli. Questa soluzione permette anche di realizzare vani cablaggio di lunghezze diverse.
C
Aggiornabilità
Lenti, sorgenti e alimentatori possono essere sostituiti alla fine del ciclo vita o con sorgenti di nuova generazione.
D
Corpo dissipante
Realizzato in Alluminio pressofuso e sviluppato in collaborazione con la Facoltà di Ingegneria Meccanica dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna.
E
Mid-Power LED
Grazie all’utilizzo di questi LED si ottengono migliori efficienze (rispetto agli High Power LED), abbagliamenti minori e una distribuzione del calore ottimizzata (minore stress termico sulle sorgenti).
F
Sicurezza fotobiologica LED: RG0
I diodi LED utilizzati appartengono alla Classe di Rischio fotobiologico esente RG0, cioè non emettono radiazioni dannose per gli organi umani.
G
Ottica lenticolare 3F Lens
Disponibile con emissione controllata Ampia o Concentrata (UGR < 22).
Dati tecnici
Durata dei LED 50.000 ore, al termine delle quali rimane un flusso luminoso pari al 90% di quello iniziale
Temperatura ambiente di funzionamento Versioni Elettroniche - da -30°C a +55°C
Versione Alte Temperature - da -30°C a +70°C
Flusso luminoso in uscita fino a 30.000 lumen (dato riferito a 3F LEM 4) ed efficienza di sistema superiore a 130 lm/W
Tolleranza di colore 3 ellissi MacAdam
Temperature di colore disponibili 4000K - 6500K (a richiesta 3000K)
Indice di Resa Cromatica (CRI) 80 (a richiesta 90)
Grado di protezione IP64
Semplicità di installazione 3F LEM può essere installato a sospensione, a plafone o a parete (con l’impiego di accessori).
Grazie alla tecnologia Plug&Play, i tempi d’installazione sono ridotti al minimo.
Esempio di applicazione industriale
Dati riferiti ad un capannone industriale tipico Riflettore 400W JM 3F LEM 3 3F LEM 4
Irradiazione superficiale (W/m2)
Illuminamento medio considerato: 300 lx
9,9 3,3 (-67%) 3,3 (-67%)
Numero apparecchi installati 56 49 37 (-39%)
Durata della sorgente (ore) 8.000 50.000 50.000
*A cui va aggiunto il risparmio per la riduzione drastica del costo delle manutenzioni!
Distribuzione fotometrie
AMPIA
Proiezione a terra rettangolare
Consigliata per l’industria

Non essendoci sovrapposizioni di fotometria, l’energia utilizzata e il numero di apparecchi sono ottimizzati.
Uniformità
Per ottenere l’uniformità d’illuminamento, il passo di installazione è pari a:
DT = 1,5 x hu DL = 1,4 x hu
hu = Altezza utile di installazione
CONCENTRATA
Proiezione a terra ellissoidale
Consigliata per i magazzini ed elevate altezze d’installazione

Consente ampi passi longitudinali ottenendo un’uniformità sulla corsia e sulle scaffalature.
Uniformità
Per ottenere l’uniformità d’illuminamento, il passo di installazione è pari a:
DL = 1,30 x hu
hu = Altezza utile di installazione
Gamma prodotti
3F LEM 2
Apparecchio IP64 a 2 moduli
Dimensioni
500x540x130 mm
3F LEM 3
Apparecchio IP64 a 3 moduli
Dimensioni
600x540x130 mm
3F LEM 4
Apparecchio IP64 a 4 moduli
Dimensioni
800x540x130 mm
Versioni disponibili
Versioni Elettronica Alte Temperature DALI Sensor*
Temperatura ambiente in funzionamento da -30°C a +55°C da -30°C a +70°C da -30°C a +55°C da -30°C a +55°C
Alimentatore HF HF DALI DALI
Temperature colore 4000K e 6500K 4000K 4000K 4000K
*Rilevatore di luminosità e presenza
A richiesta Versioni per industria alimentare
Versioni in Emergenza
Versioni con flusso luminoso superiore a 30.000 lumen (utilizzando più di 4 moduli)
Temperature di colore 3000K e 6500K
Sorgenti con Indice di Resa Cromatica CRI > 90
© 2015 - 3F Filippi S.p.A. - P.I. IT00529461204